La Tempesta – naufragio itinerante

LA TEMPESTA di W. SHAKESPEARE

NAUFRAGIO ITINERANTE per MUSIC FOR SUNSET 2016

Produzione di Teatro Di Sacco in collaborazione con

Associazione Umbra della Canzone e della Musica D’autore e Isola Del Libro – sabato 23 luglio 2016 – Isola Maggiore

A quattrocento anni dalla scomparsa di Shakespeare, in esclusiva per Music for Sunset 2016, una versione originale e itinerante dell’ultimo grande capolavoro del Bardo firmata Teatro di Sacco, la regia è di Samuele Chiovoloni.

Ambientato interamente sul suolo di un’isola immaginaria, LA TEMPESTA racconta le vicende di Prospero, duca di Milano.  In esilio da dodici anni a causa di una macchinazione del fratello Antonio, divenuto padrone delle forze spirituali e magiche grazie alla sua infinita conoscenza, Prospero coglie l’occasione di una eccezionale vendetta. Dopo aver perpetuato il naufragio del vascello del Re di Napoli Alonso e del suo seguito (Sebastian, fratello dello stesso Alonso, Gonzalo cortigiano fedele alla memoria di Prospero e lo stesso Antonio suo fratello e detrattore) e subite le maledizioni del mostro Calibano, il duca-mago fila la sua trama favorendo l’incontro della figlia col principe Ferdinando. E’ così che Prospero, sempre coadiuvato dallo spiritello Ariel suo servitore, pur tenendo in pugno i suoi nemici ormai ridotti alla follia si troverà a considerare secondo una luce diversa le sue stesse azioni. LA TEMPESTA restituisce la maturità autoriale di Shakespeare che, allo stesso modo del suo avatar Prospero, pare affrancarsi dalle passioni vibranti della gioventù per approdare a uno stato di superiore riconciliazione. Un viaggio nelle profonde stratificazioni dell’animo umano filtrate dalla penna e dall’immaginazione del più grande autore di tutti i tempi.

“I miei incantesimi sono finiti; sol mi restano ora le mie forze, piuttosto scarse, per la verità.. all’esercizio di tale arte io faccio abiura, e spezzerò questa mia verga magica, e la seppellirò ben sottoterra e in mare scaglierò tutti i miei libri, che vadano a sommergersi più in fondo di quanto mai sia sceso uno scandaglio”

Con Daniele Menghini, Marcello Filippucci, Sabina Borelli, Daphne Morelli, Gianfranco Procopio, Raffaele De Vincenzi, Francesco Scilipoti, Francesco Paolo Albano

Caliban Chorus: Benjamin Ingaldson, Giulia Bulletti, Giorgia Michelucci, Rosanna Rossi, Diletta Vedovelli, Mascia Esposito, Chiara Mancini

Regia e riduzione: Samuele Chiovoloni

Segreteria organizzativa: Biancamaria Cola

Repliche :
Partenza alle 17:40 e 19:40 da Tuoro (Navaccia), imbarco dei traghetti.
Ingresso gratuito.
Prenotazioni al 320/6236109 orario 10.00-13.00 e 16.00-18.00

Per acuistare i bilgietti per la navigazione – ORARI E COSTO TRAGHETTI: http://www.fsbusitalia.it/cms-file/allegati/fsbusitalia/tabella_a4_orari_lago_esec2.pdf

Comments

comments